Progetto Pastorale Per i Centri di Ricerca Miur

La Chiesa guarda con fiducia all'uomo e alla sua capacità di costruire una società che sia luogo di convivenza gioiosa; dialoga con tutti gli uomini di buona volontà che si dedicano alla ricerca della verità e con quelli che lavorano nel campo della scienza, per essere aiutata a conoscere sempre meglio tutti gli aspetti dell’esistenza umana; offre il suo contributo di pensiero, di fede e di esperienza a quanti operano per la promozione dell’uomo e la crescita di una società pacifica. 

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, tra gli obiettivi che ha ricevuto dal Governo italiano per lo sviluppo del Paese, in conformità alla Costituzione della Repubblica - e accanto al compito di promuovere la consapevolezza e la condivisione dei valori di cittadinanza, di legalità e di democrazia - ha quello di favorire lo sviluppo della ricerca scientifica e tecnologica, ovvero della capacità di produrre nuove conoscenze e realizzare «nuovi prodotti» e «nuovi processi produttivi ad alto valore aggiunto di conoscenza». 

A questo riguardo collaborano e interagiscono tra loro, in una logica di sistema, attraverso i ricercatori e i docenti universitari impegnati anche in attività di ricerca, tre tipologie di soggetti: lo stesso Ministero (MIUR); le università e gli enti che si occupano di una ricerca di base; le imprese che si impegnano in una ricerca con finalità applicative e produttive. Il Ministero svolge anche un’azione di promozione e di diffusione della cultura umanistica e scientifica - in particolare verso le giovani generazioni - attraverso l’istruzione e varie iniziative. 

Gli Enti di Ricerca del MIUR ai quali l’azione pastorale in particolare si rivolge sono: l’Agenzia Spaziale Italiana (A.S.I.); il Consiglio Nazionale delle Ricerche (C.N.R.); l’Istituto nazionale di ricerca metrologica (I.N.RI.M.); l’Istituto Nazionale di Alta Matematica (I.N.D.A.M.); l’Istituto Nazionale di Astrofisica (I.N.A.F.); l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (I.N.F.N.); l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (I.N.G.V.); l’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale (O.G.S.); l’Istituto Italiano di Studi Germanici; il Consorzio per l’Area di Ricerca Scientifica e Tecnologica di Trieste; il Museo Storico della Fisica e Centro di Studi e Ricerche “ENRICO FERMI”, e la Stazione zoologica “ANTON DOHRN”. 


Notizie

XV Simposio internazionale dei Docenti universitari

QUALE MISSIONE PER L’UNIVERSITÀ OGGI? Formazione, ricerca, innovazione, lavoro, sapienza

Continua... 


Vatican.va

Liturgia del giorno